Rafting in Toscana: l'Italia da scoprire

Scopri le Migliori Offerte per fare Rafting in Toscana e Prenota con un Click!

Prenota Subito!

Borgo a Mozzano e un po' di rafting nella Toscana che non ti aspetti

   È vero, noi italiani siamo abituati a guardare con ammirazione quello che hanno gli altri, e siamo sempre pronti a criticare le bellezze che abbiamo sotto gli occhi. L’Italia è un paese ricco di storia, di cultura, di tradizioni e, forse proprio perché abbiamo troppo, non è facile tenere tutto da conto. I viaggi migliori si fanno però proprio dalle nostre parti ed è sorprendente scoprire angoli di paradiso quasi sperduti a due passi da casa. Prendete la Toscana ad esempio: è come una grande gioielleria, ricca di diamanti, alcuni ben e in vista, altri da scoprire.

Rafting Toscana

 L’Italia dei borghi medievali è forse il fascino più spontaneo che riusciamo a preservare, in certe zone e per questo l’occasione di visitare un nuovo borgo mi riempie sempre di nuove energie. Borgo a Mozzano è un piccolo comune con poco più di 7000 anime, in provincia di Lucca, nella Media Valle del Serchio. Un angolo che racchiude piccole perle di storia, sia medievale che successiva, se è vero che la regina Cristina di Svezia è passata, con documenti che lo testimoniano, proprio da queste parti. E poi, lasciatemelo dire, una visita se la merita anche solo il bellissimo Ponte della Maddalena, meglio conosciuto come Ponte del Diavolo. Perché questo nome? Sembra che il capo cantiere dovesse finire i lavori piuttosto in fretta. Stipulò quindi un patto con il diavolo, che gli permise di finire il lavoro in una notte, in cambio dell’anima del primo passante. Il muratore, pentito, corse dal parroco e insieme decisero di far passare un cane, irritando non poco il diavolo. Be’, si narra che il diavolo ancora stia cercando vendetta. Qualcuno, poi, sostiene di vedere, di tanto in tanto, il cane, un pastore maremmano, passare sul ponte. Un buon motivo per un appostamento, no?

Rafting Toscana

 Se poi cercate un po’ di brividi di altra natura, sappiate che il fiume che bagna il borgo, il Serchio, si presta molto bene alle attività di rafting. Il percorso è adatto anche a chi si avvicina per la prima volta a questo sport, con difficoltà WW I e WW II (i primi due livelli di difficoltà). Potrete divertirvi lungo un percorso di circa 5 km, con qualche passaggio attraverso le rapide (hanno dei nomi suggestivi come “La Perpetua” e “Train in Vain”), ma anche lungo tratti assolutamente calmi e rilassanti. Insomma, sembra che il Serchio si presti molto bene a introdurvi a questa attività. Date un’occhiata su Sharewood per trovare le attività di rafting disponibili in zona. Non dimenticatevi poi che siete in Toscana, a due passi da Lucca, con tutta la Garfagnana da scoprire: ottimo cibo, vini eccellenti, paesaggi indimenticabili. E se passate sotto al Ponte del Diavolo, mi raccomando… non vi fate suggestionare, eh?